Ammazza la madre e la nonna nel sonno, poi si toglie la vita: la triste storia del “Baffo”

Ha ammazzato la madre e la nonna nel sonno prima di togliersi la vita: tre morti in una famiglia distrutta e la sua storia, quella del “Baffo”, che sconvolge l’Italia. Perchè tutti lo descrivevano come molto educato, e invece in lui si nascondeva un feroce assassino. Capace di accoltellare i suoi più stretti familiari prima di ammazzarsi. L’omicidio di Giussano, in Brianza, ha lasciato attonita l’opinione pubblica. Lui, Alessandro Turati, aveva appena 28 anni. I vicini parlano di famiglia esemplare ma lui, fuori corso, si sentiva un fallito ed evidentemente soffriva di depressione. Sino al tragico atto di ieri sera.


In questo articolo: