Alzheimer: un viaggio per prendersi cura

Il pugile Nino Benvenuti, il pittore Giorgio Casu e il rapper Kumalibre Zero–cloni + Rhamez testimonial per la XX Giornata Mondiale dell’Alzheimer

Arte e scienza s’intrecciano nella XX Giornata Mondiale dell’Alzheimer/ “ALZHEIMER: un viaggio per prendersi cura” organizzata dall’Associazione Alzheimer Cagliari per sabato 21 settembre 2013 a partire dalle 10 fino alle 19  negli spazi dell’ExMà in via San Lucifero a Cagliari: un fitto programma di interventi e relazioni per fare il punto sulla situazione sarda.
L’Isola celebra la XX Giornata Mondiale dell’Alzheimer mettendo l’accento sull’importante apporto che famiglia, medici e terapeuti possono assumere nel contrastare l’evolversi della malattia: “ALZHEIMER: un viaggio per prendersi cura” è infatti lo slogan mondiale e rappresenta il tema emblematico della manifestazione che mira a vedere riconosciuti anche in Sardegna, come in altre regioni italiane, i diritti specifici dei malati di Alzheimer, creando nell’offerta assistenziale la differenziazione nelle molteplici specifiche, stimolando la presa di coscienza e mettendo in evidenza l’opportunità e l’urgenza di una legge che contenga in sé i presupposti del modus operandi congruo e rispondente alle reali necessità territoriali.
«Ecco perché il nostro lavoro associativo non è solo quello di offrire solidarietà sociale – che pure in questo periodo più che mai è di fondamentale importanza – ma è piuttosto un sostegno finalizzato a dare voce ad una situazione molto precaria e non più sostenibile che va ridestata dallo stato di quiescenza in cui versa attualmente» sottolinea Maria Stefania Putzu (presidente dell’Associazione Alzheimer Cagliari). «Obiettivo della giornata sarà quindi quello di dare spazio all’analisi di nuove situazioni e proposte, curando “anche” l’aspetto informativo, con la volontà di percorrere passo dopo passo il faticoso viaggio dell’assistenza».

Nell’arco della XX Giornata Mondiale dell’Alzheimer sabato 21 settembre il centro comunale d’arte e cultura ExMà di Cagliari ospiterà gli interventi di medici, amministratori ed esperti, per una sintesi di varie esperienze significative nell’ambito della prevenzione e della cura, con particolare attenzione agli aspetti e alle ricadute sociali e alle strategie possibili sul territorio. Impreziosirà la manifestazione – moderatrice la giornalista Carmina Conte –  la partecipazione di testimonial speciali come il pugile Nino Benvenuti, il pittore Giorgio Casu e il rapper Kumalibre Zero–cloni + Rhamez.

IL PROGRAMMA
Dopo il saluto delle autorità e l’apertura del lavori, la XX Giornata Mondiale dell’Alzheimer/ “ALZHEIMER: un viaggio per prendersi cura” entrerà nel vivo con la relazione di Maria Stefania Putzu (presidente dell’Associazione Alzheimer Cagliari) intitolata “Alzheimer, un’azione concreta. Non solo attività di solidarietà sociale: il sostegno si traduca in attività concrete”. Sarà Paolo Putzu a raccontare nel dettaglio la “Precarietà della situazione isolana” mentre il dottor Vincenzo Mascia illustrerà “Il percorso diagnostico –terapeutico” e il dottor Nicolfranco Boccone spiegherà  “Il ruolo del medico di base”; e la dottoressa Maura Serri (ASL 8) parlerà de “Il contributo dell’U.V.A. (Unità Valutativa Alzheimer) nell’assistenza ai pazienti ed al secondo malato, il familiare”. Ancora una nota sulla situazione sarda a cura dell’ASL 8 e l’intervento di Gabriella Salvini Porro (presidente della  Federazione Alzheimer Italia); chiuderà la mattinata di studio e confronto – intorno alle 12.50 – l’intervento dell’ex campione dei pesi medi Nino Benvenuti, importante testimonial della campagna di divulgazione e sensibilizzazione sulla malattia di Alzheimer.
Dopo una breve pausa, i lavori riprenderanno nel pomeriggio di sabato 21 settembre alle 15, sempre coordinati da Carmina Conte, con la presentazione dell’artista Giorgio Casu, testimonial della manifestazione e l’open discuss su “I servizi socio-assistenziali per malati e famiglia: quale domani?”. Seguirà una riflessione proposta da Maria Stefania Putzu, presidente dell’Associazione Alzheimer Cagliari, su “Sogni e bisogni”, con uno sguardo agli scenari possibili e alle necessità concrete; poi l’intervento di Emanuela Comella, Presidente CIP, per la “Presentazione del protocollo d’intesa CIP/FISDIR” che mette in campo il Comitato Italiano Paralimpico e la Federazione Italiana Sport Disabilità Intellettiva Relazionale. La parola passerà poi alla dottoressa Daniela Viale, per una panoramica sulle “Nuove opportunità nella presa in carico” mentre Claudio Capra descriverà il “Modello di organizzazione nel territorio di una rete per le demenze di tipo Alzheimer”. Seguirà una open discuss – moderatrice Carmina Conte –  per uno scambio e confronto tra operatori e pubblico,  e suggellerà la giornata all’ExMà di Cagliari la presentazione ed esibizione del rapper  Kumalibre, speciale testimonial della manifestazione.

Infine è prevista una passeggiata di sensibilizzazione per le vie della città, dall’ExMà fino al Consiglio Regionale di via Roma, sulle note della canzone del rapper Kumalibre Zero–cloni + Rhamez “Un motivo in più”.

La manifestazione curata dall’Associazione Alzheimer Cagliari in occasione della XX Giornata Mondiale dell’Alzheimer/ “ALZHEIMER: un viaggio per prendersi cura” è organizzata con il patrocinio e il sostegno della Regione Sardegna, della Provincia e del Comune di Cagliari in collaborazione con l’AIP/ Associazione Italiana Psicogeriatria, dell’UniVA, dell’AINAT Sardegna e di Ge.Ro.S. .

Info e contatti:
ASSOCIAZIONE ALZHEIMER CAGLIARI
c/o Casa di accoglienza per anziani  “Vittorio Emanuele II”  Terramaini
– Via Valerio Pisano, 10 – 09131Cagliari
tel. 070 6776502 martedì e giovedì 15.30/17 – cell. 342 1412158
[email protected] – www.alzheimercagliari.it

UN MOTIVO IN PIU’
Kumalibre Zero–cloni + Rhamez.

al risveglio è sempre un incubo
tutto chiaro così limpido
ti darei la mia salute senza pensarci due volte
lotterò per te con tutte le mie forze
spesso mi sento inutile resto a guardarti
pagherei per un tuo cenno 3 anni che non parli
ti meriti una vita come tutti gli altri
anche dopo la morte io continuerò ad amarti
un altro giorno passa poche novità
esco di casa per staccare ma..
nella mia testa ci sono troppi pensieri
ti prego dio dammi la forza per restare in piedi
mi sento fragile come un bicchiere di cristallo
vivo tra paradiso e l’inferno ogni giorno è un guaio
ho nascosto troppe lacrime mi sento a terra non reagisce
questo corpo esanime

credo nei sogni e sento che ce la farò
ora ho un motivo in più per dire ancora no
spero di non deluderti mi impegnerò
come non ho fatto mai
credo nei sogni e sento che ce la farò
ora ho un motivo in più per dire ancora no
spero di non deluderti mi impegnerò
come non ho fatto mai

non importa dove la vita ci porterà
della felicità nemmeno una briciola
ma non starò a guardare con le mani in mano
sarò presente perchè non potrei starti lontano
sei circondato da tante persone che ti amano
hai una donna al tuo fianco….un angelo
hai pagato ogni tuo errore
ora vivi nel dolore
la vita così non ha più sapore
camminerò per te parlerò per te
smetterò di farmi male domandandomi perchè
come ti ho promesso mi darò da fare
nessun regalo può eguagliare
l’affetto di un padre
adesso siamo più vicini non distanti come un tempo
anche se questa malattia ti sta uccidendo
credo nei sogni sento che ce la farò
ora ho un motivo in più per dire ancora no

credo nei sogni e sento che ce la farò
ora ho un motivo in più per dire ancora no
spero di non deluderti mi impegnerò
come non ho fatto mai
credo nei sogni e sento che ce la farò
ora ho un motivo in più per dire ancora no
spero di non deluderti mi impegnerò
come non ho fatto mai

http://www.youtube.com/watch?v=1nftqKjlPq8


In questo articolo: