Alluvione in Sardegna, ok del Consiglio regionale ai 40 milioni per i danni

C’è il “sì” al bilancio che contiene anche gli aiuti economici per Bitti e gli altri territori devastati dall’ondata di maltempo. Soldi anche per taxi, palestre e agenzie di viaggio “colpite” dal Covid. Solinas: “Azioni concrete, sguardo rivolto alla ripresa della nostra economia”

“In un momento difficile in cui facciamo appello al buonsenso di ciascuno e all’unità del popolo sardo, la politica ha il dovere di intervenire in maniera concreta con azioni che vanno oltre le parole di circostanza. Con questo spirito abbiamo varato un assestamento di bilancio che affronta l’emergenza, ma con lo sguardo rivolto alla ripresa della nostra economia e della nostra vita sociale”. Lo ha affermato il presidente della Regione, Christian Solinas, a margine  dell’approvazione dell’assestamento di bilancio proposto dalla Giunta e approvato dal Consiglio regionale. 

 

“Questo non è solo un disegno di legge di variazione – aggiunge l’assessore al Bilancio, Giuseppe Fasolino – ma una grande opportunità per programmare quelle risorse che serviranno per la ripartenza. Fondamentale e di vitale importanza è l’emendamento che stanzia 40 milioni di euro per le comunità che nei giorni scorsi hanno subito i danni dall’alluvione. È un esempio di buona politica che interviene tempestivamente e non limita la solidarietà a mero gesto mediatico. Altrettanto importanti sono le azioni rivolte alle imprese: portiamo avanti l’accordo con la Banca Europea degli Investimenti, con il risultato che oltre all’incremento del Fondo emergenza Imprese che riguarderà così un numero più ampio di beneficiari, grazie al sostegno regionale, abbattiamo gli interessi anche sulla quota delle risorse messe in campo dagli istituti di credito”, sottolinea l’assessore. “Vogliamo così sorreggere la Sardegna che produce nelle difficoltà e inseguire insieme la ripresa. È questo lo spirito che ha animato anche le azioni che prevedono ristori a favore di imprese e attività come taxi, palestre e agenzie di viaggio che finora non avevano ricevuto alcuna forma di sostegno tangibile. Sono risultati concreti, conseguiti grazie al contributo qualificato delle forze di maggioranza e anche dell’opposizione, alla quale va riconosciuta la capacità di dialogare in questo grave momento di difficoltà. Al di là delle distinzioni partitiche – ha aggiunto l’esponente della Giunta Solinas- la politica sarda in questo momento ha saputo interpretare quella forte invocazione al coraggio e alla concretezza che proviene da tutte le categorie e territori”.


In questo articolo: