Allo Skate Rock Ink sfilano i grandi skater della Sardegna

Evoluzioni e tatuaggi nella spiaggia della Marinedda: grande successo per la manifestazione

Circa venti partecipanti al contest e un pubblico divertito che ha incoraggiato gli atleti durante tutta la serata. Si è concluso con successo lo Skate Rock Ink, la kermesse svoltasi sabato 22 luglio nella spiaggia della Marinedda. I protagonisti della giornata sono stati gli skater: si sono affrontati in una sfida all’ultima evoluzione sulla rampa montata davanti alla spiaggia.

Davanti allo scenario mozzafiato della Marinedda, nel comune di Trinità d’Agultu, si è conclusa un’altra edizione della kermesse organizzata dall’associazione Marindda Bay. Skater provenienti da tutta la Sardegna e alcuni tra i più bravi tatuatori si sono dati appuntamento ieri sabato 22 luglio per animare lo manifestazione Skate Rock Ink.

Sulla rampa montata davanti alla spiaggia, unica in Italia per difficoltà e posizione, gli atleti si sono sfidati in una gara animata da un grande spirito di sportività. Tre le categorie in gara, per un totale di circa venti partecipanti. I primi ad affrontarsi sono stati i piccoli dell’Under 10 che incoraggiati dagli atleti più grandi hanno entusiasmato il pubblico presente. A vincere è stato Riccardo Morelli, mentre la categoria best run è andata a Mattia Folegani. Premiati anche due giovanissimi fratelli australiani, in vacanza in Sardegna. Sunny Grapes si è aggiudicato il premio per il best trick, mentre Jimmy quello per il best style. In seguito è toccato agli Under 16: agguerrita la competizione, ma alla fine i giudici hanno decretato vincitore Lorenzo Morelli, seguito dal fortissimo skater locale Luca Pirina e da Jacopo Folegani.

A chiudere la gara sono stati i più grandi: otto i partecipanti alla categoria open, divisa in due semifinali. A dominare e a prendersi il premio per la best run è stato il cagliaritano Paolo Maneglia, mentre la categoria best trick è stata vinta da un habitué delle manifestazioni della Marinedda, il sassarese Enrico Carta. Dopo la premiazione è iniziata la festa e la musica dei deejay, andata avanti sino a notte fonda.

“Ancora una volta lo Skate Rock Ink è stato un momento per stare insieme, divertirci e promuovere la pratica sportiva – hanno spiegato dall’associazione Marinedda Bay – sempre più ragazzi si stanno avvicinando al mondo dello skateboarding e ne siamo felici. Ora aspettiamo le onde per svolgere la gara di surf juniores Nesos king of grommets”.

 

Lo Skate Rock Ink, organizzato dall’associazione Marinedda Bay insieme a Monster Energy e con il patrocinio del Comune di Trinità d’Agultu sarà l’opening party della stagione 2017 che come di consueto vedrà nella spiaggia gallurese in totale quattro eventi.

 


In questo articolo: