Alghero, chiude Ryanair. Fi: “Disastro annunciato”

Così il consigliere regionale di Forza Italia Marco Tedde commenta la notizia della chiusura della base algherese di Ryanair che secondo la comunicazione dei vertici del vettore fatta oggi ai lavoratori sarà anticipata alla fine di ottobre

Un disastro annunciato”. Così il consigliere regionale di Forza Italia Marco Tedde commenta la notizia della chiusura della base algherese di Ryanair che secondo la comunicazione dei vertici del vettore fatta oggi ai lavoratori sarà anticipata alla fine di ottobre.  “Dopo i lavoratori sardi di Air Italy verranno trasferiti verso altre basi anche quelli posizionati ad Alghero. E’ una chiusura che annuncia un addio definitivo di Ryanair e la perdita di ulteriori passeggeri. Questo è il drammatico risultato dell’assenza di adeguate  politiche nel trasporto aereo -denuncia l’ex sindaco di Alghero-. Un crescendo rossiniano di strafalcioni di governo: abbiamo perso la continuità territoriale sulle rotte minori; la Giunta non ha voluto sostenere i voli low cost e ha letteralmente cacciato Ryanair; il bando sulla continuità territoriale è stato un flop e quello sulla destagionalizzazione dei flussi turistici da 10 milioni è in alto mare.” E nel frattempo secondo Tedde i sindaci di Sassari ed Alghero stano alla finestra invece di reagire e stare al fianco del territorio. “349mila passeggeri persi dall’aeroporto di Alghero nel 2017 si fanno sentire in termini di minori entrate per le imprese, di riduzione della stagione e di posti di lavoro -commenta amaramente Tedde-. Crediamo che sia giunto il momento in cui Pigliaru esca da questo stato di sonnolenza  che sta desertificando la Provincia di Sassari -chiude Tedde-“.


In questo articolo: