Alessandra Todde fa volare il Movimento 5 Stelle in Sardegna, è la più votata di tutti con 88206 preferenze

La manager di Nuoro è la candidata più votata anche grazie ai siciliani e, in attesa della proclamazione ufficiale degli eletti, incrocia le dita. “Salario minimo, 9 euro l’ora per tutti i lavoratori sardi”, questo il suo obbiettivo principale. Nell’Isola il partito di Luigi di Maio arriva secondo sfondando il muro del 25 per cento

Alessandra Todde del Movimento 5 stelle, con 88206 preferenze nella circoscrizione Isole, risulta la candidata più votata in Sardegna. Il partito di Luigi di Maio ottiene una “vittoria” numerica con la manager nuorese di 50 anni, ex ad di Olidata – si è dimessa proprio in seguito alla nomina politica -. Solo nell’Isola sono state ben 51881 i sardi che hanno scelto di provare a mandare all’Europarlamento la Todde. E lei, in queste ore, incrocia le dita nell’attesa della proclamazione ufficiale di tutti gli eletti: bisogna definire se, come appare da primi rumors, l’Isola a Strasburgo non sarà rappresentata da nessun politico sardo. Conteggi, riconteggi,candidati eletti in più circoscrizioni che, dovendo sceglierne solo una, potrebbero portare a uno “scorrimento” delle liste. “Col salario minimo, dopo il reddito di cittadinanza, ridaremo ancora più dignità a tutti i lavoratori sardi, nove euro l’ora per tutti”, così aveva dichiarato la Todde nella video intervista esclusiva rilasciata proprio a Casteddu Online, a pochi giorni dall’apertura dei seggi.

 

I sardi l’hanno premiata, adesso bisogna solo attendere: le “stelle” grilline potrebbero portare una manager sarda molto conosciuta e stimata all’Europarlamento.