“Aiuto, i gabbiani non ci fanno entrare in ufficio”: all’Università di Cagliari arrivano i Vigili del fuoco

Un pullo cade da un nido e finisce davanti alla porta degli uffici della facoltà di Lingue, scatenando la preoccupazione dei suoi “genitori” e di uno stormo di gabbiani. Risultato: impossibile entrare al lavoro, in azione anche il Corpo forestale. GUARDATE le FOTO


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Scene di “ordinaria amministrazione”, dice a mezza voce più di un dipendente dell’Ateneo: i gabbiani, all’interno della facoltà di Lingue di via San Giorgio, sono “di casa” da tanti anni. E, a quanto pare, riescono anche a dettare i tempi di lavoro di chi si occupa del post lauream o di monitorare i servizi di qualità dell’Università cagliaritana. Soprattutto in caso di emergenza: un pullo, stamattina, è caduto da uno dei nidi ed è atterrato proprio davanti alla porta degli uffici. Così, “mamma” e “papà” gabbiano si sono subito dati da fare per raggiungere il piccolo e salvarlo. E – è nota l’aggressività di questi animali – impedendo a chiunque di avvicinarsi, tra voli in picchiata e i classici versi che fanno temere un attacco imminente.

 

Così, per una decina di dipendenti dell’Università non è rimasto altro da fare che chiedere aiuto. Sul posto è intervenuta una squadra dei Vigili del fuoco e anche il Corpo forestale, per recuperare il piccolo pullo e trasferirlo in un luogo più sicuro, consentendo quindi ai lavoratori di poter iniziare, seppur in ritardo, il turno d’ufficio.