Airpod, nuova auto sarda ad aria compressa:fa 120 km con soli due euro

Mobilità sostenibile: presentata al porto la nuova vettura super ecologica


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Mobilità sostenibile e innovazione in primo piano. Ma anche un notevole risparmio economico: 120 chilometri con 2 euro. Al porto di Cagliari la macchina ad aria compressa, l’Airpod, che per la prima volta verrà prodotta in Sardegna, a Bolotona. L’impresa é stata costituita a dicembre dell’anno scorso, e inizierà la distribuzione  delle auto ecologiche nell’estate prossima. “Per ora nell’impresa – spiega Pierpaolo Pisano, uno degli imprenditori sardi coinvolti – ci lavorano 30 unità per un turno, ma se le cose dovessero andar bene verranno raddoppiati i turni”.

“Sono orgoglioso di ospitare questa iniziativa per la seconda volta – sottolinea il presidente dell’Autorità portuale, Piergiorgio Massidda – E in particolare perché stavolta si tratta di imprenditori sardi, che hanno deciso di mettersi in gioco. Lancio una proposta: la prima macchina ad aria compressa potrebbe essere regalata al Papa in modo che possa donarla a persone che ne hanno bisogno”.

L’Airpod viene alimentata ad aria, e può essere ricaricata anche con un normale compressore. Può avere quattro modalità di funzionamento: mono-energy, dual-energy semplice, dual-energy autonoma, e dual-energy con ricompressione del serbatoio. E il consumo sembra essere senza precedenti, tanto da far preoccupare tutte le altre industrie automobilistiche. Per il motore mono-Energy si potranno percorrere 120 chilometri con soli due euro. Mentre per il motore dual-Energy con quattro euro si percorreranno 300 chilometri.  Il costo totale della vettura parte dai 7 mila euro, può ospitare fino a tre passeggeri,  ha una lunghezza di 2,13 metri, e una velocità massima di 80 chilometri orari. Può essere ricaricata in una Air station in due minuti, o da una presa di corrente in quattro ore.

“Siamo entusiasti di questa iniziativa che parte dalla Sardegna – dice Mauro Coni, assessore comunale ai Trasporti – Il Comune di Cagliari é in prima linea per quanto riguarda la mobilità sostenibile: stiamo partecipando a un bando ministeriale sulla mobilità elettrica, e di recente abbiamo approvato una delibera per il posizionamento delle colonnine per la ricarica auto in tutta la città”.
Il prototipo potrà essere provato oggi e domenica a Cagliari, mentre domani sarà davanti al Comune di Quartu.


In questo articolo: