Affitta una casa a Serramanna e nasconde al Fisco 15mila euro: evasore furbetto nei guai

L’appartamento regolarmente affittato, con tanto di contratto. Gli incassi mensili, però, sempre nascosti al Fisco per tre anni: i finanzieri beccano l’ennesimo “evasore immobiliare”

Ha nascosto al Fisco quasi quindicimila euro: 14850, per l’esattezza, tutti guadagnati dal 2015 al 2017 grazie a una casa che ha affittato a Serramanna. A scoprire l’ennesima truffa fiscale sono stati gli uomini della Guardia di Finanza di Sanluri, che hanno terminato tutta una serie di verifiche nei confronti del proprietario dell’immobile. Dopo aver analizzato e incrociato dati e notizie legati ai contribuenti che presentano dichiarazioni dei redditi annuali “anomale”, i finanzieri sono riusciti a scoprire tutto: il furbetto aveva fatto un regolare contratto di affitto, ma poi si è “dimenticato” di dichiarare gli incassi. L’intervento svolto dalle Fiamme Gialle, spiegano dagli uffici di viale Diaz, “si inserisce nel più ampio ed articolato dispositivo della Guardia di Finanza finalizzato al contrasto dell’evasione fiscale, fenomeno che produce effetti negativi per l’economia, ostacola la normale concorrenza tra le imprese, danneggia le risorse economiche dello Stato ed accresce il carico fiscale per i cittadini onesti”.

 

“Nello specifico comparto del contrasto alla cosiddetta ‘evasione immobiliare’, l’attività della Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Cagliari, dall’inizio dell’anno, attraverso un approccio incisivo, sistematico ed analitico alla particolare fenomenologia, ha già consentito di recuperare a tassazione oltre 1804000 euro di ricavi sottratti a tassazione derivanti da canoni di locazione non dichiarati”.