“Affari crollati del 50%, non so fino a quando riuscirò a reggere”

Maria Francesca Delogu, da 30 anni, è la titolare di uno storico minimarket nel Corso Vittorio. Tra lavori e pedonalizzazione, la crisi è fortissima: “Non voglio indebitarmi, a quel punto meglio chiudere”. VIDEO

“Corso Vittorio? Molto meglio con le automobili, c’erano più clienti. Nell’ultimo anno ho avuto un crollo delle vendite del cinquanta per cento. Non voglio fare debiti, a questo punto meglio chiudere”. È netta Maria Francesca Delogu: da 30 anni, insieme al marito, gestisce un minimarket nella storica strada cagliaritana. Tra il cantiere e la pedonalizzazione, il mix è letale: “Oltre al fatto che hanno aperto nuovi centri commerciali nelle vicinanze e in strade dove passano le automobili”.

Invece, nel Corso Vittorio “non passa più nemmeno il pullman. Ho grandi difficoltà a far arrivare la merce, il carico scarico non esiste più e il rischio di prendere qualche multa è altissimo. Valuterò se continuare a tenere aperta l’attività: tra affitto, corrente elettrica e bollette varie, piuttosto che indebitarmi preferisco chiudere”.

 


In questo articolo: