Aerei,Tedde (FI): Sogeal lavora, Bruno mosca cocchiera, Pigliaru dorme

Il vice-capogruppodi FI: impegno aeroporto e dell’impresa privata  lodevole, ma senza impegno della Giunta regionale non basta

“È senza dubbio apprezzabile l’impegno della Sogeaal per le nuove rotte, al fine di tentare di ridurre i danni causati dalla chiusura di 14 rotte low cost fatta da  Ryanair. Tuttavia è evidente che Wizzair con Varsavia e Katowice, Volotea con Genova e EasyJet con Ginevra non colmano la voragine lasciata dalla compagnia irlandese”. Lo ha dichiarato Marco Tedde, vice-capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale.

 “Mentre la Sogeaal si sforza diligentemente di raggiungere risultati e le imprese private raccolgono fondi per poter dialogare coi vettori low cost, il Sindaco di Alghero recita il ruolo di mosca cocchiera, ronzando intorno a chi lavora per poi tentare di intestarsi meriti altrui. Probabilmente dovrebbe riflettere più attentamente sulla possibilità di utilizzare le  importanti risorse ricavate dalla tassa di soggiorno, che rischiano di non svolgere funzione alcuna in favore dello sviluppo della filiera turistica. Ma siamo convinti che  problemi di questa portata e di questa rilevanza economica e sociale debbono  essere affrontati in prima persona dal Presidente Pigliaru, che deve mettere in campo progetti e risorse che solo la sua amministrazione può mettere in campo. Progetti che evidentemente debbono essere coerenti con gli orientamenti europei.  Sul fronte regionale, invece, silenzio assoluto nonostante il centrosinistra abbia avuto due anni per riflettere, programmare e concretizzare seri progetti per salvaguardare e incrementare i collegamenti a basso costo. Sui collegamenti stiamo rischiando di ritornare all’anno zero, anche perché la medesima negligenza  viene maldestramente consumata nei collegamenti marittimi e nella continuità territoriale sulle rotte minori. Pigliaru – ha concluso Tedde- si svegli e passi dalla teoria accademica alla pratica”.