Aerei, Sardegna isolata. L’assessore Deiana: aggressione contro di me

Non ci sono posti disponibili nel weekend per Roma e Milano, ma l’assessore Deiana respinge le critiche

La sardegna è siolata, non ci sono vpoli per Roma e Milano, ma l’assessore Deiana non ci sta e si difende. “Nel constatare che prosegue una imbarazzante aggressione personale nei miei confronti, non posso che smentire in maniera categorica il ridicolo assunto che la Sardegna sia oggi una regione isolata: è davanti agli occhi di tutti, e i dati a disposizione di porti e aeroporti lo confermano, che nel corso della stagione estiva da e per l’isola viaggerà più di un milione di persone, ovvero una moltitudine di sardi, cittadini italiani e stranieri, si sposterà in aereo e in nave nel periodo di massima attività di tutti gli scali isolani”. Lo dice l’assessore dei Trasporti Massimo Deiana. “Alla Regione non interessano le polemiche inutili e per fortuna i sardi saranno in grado di costruirsi un’opinione sulla questione dei trasporti semplicemente valutando i numeri oggettivi che enti terzi e compagnie renderanno pubblici, sul complessivo di passeggeri trasportati e sui coefficienti di riempimento dei mezzi: le illazioni e le informazioni errate utilizzate oggi strumentalmente anche da un professore dell’Università di Cagliari non aiutano certo a raggiungere questo scopo. Allo stesso professore – conclude Deiana – dico che i dati veri, una volta consuntivati e validati, saranno a nostra disposizione e che, se lui avrà l’intelligenza di chiederceli, glieli potremo naturalmente fornire”.


In questo articolo: