Addio al cagnetto Tigrotto: “Morto perchè la sua famiglia lo ignorava per paura delle spese”

La Clinica Veterinaria Duemari racconta la triste storia della fine di Tigrotto: “Non auguriamo a nessuno di essere traditi in questo modo , di vedersi negare anche la felicità di rivedere i propri familiari. Povero Tigrotto , piccolo cane buono . Il fatto di aver avuto una adozione non ti ha consegnato una famiglia ma qualcos’altro . Qualcuno che ha preferito non comparire e lasciarti morire da solo”

È andato via questo piccolo cagnetto buono. Le lesioni provocate dal trauma non gli hanno lasciato scampo . È’ successo ieri, ma abbiamo voluto riflettere un po’ prima di scrivere questo post.  Di lui sappiamo quasi tutto, che si chiamava Tigrotto, proprio per il mantello. Sappiamo che qualcuno lo cercava ma che poi il post era stato cancellato, sappiamo che era stato adottato da Sassari a Cabras. Conosciamo sia la sorellina che altri cani della sua cucciolata.

Insomma sappiamo tutto di lui e sappiamo che chi lo aveva adottato ma che mai lo aveva chippato, sapeva che era da noi. Ma non se ne è voluto fare carico. È’ morto così , con degli estranei , mentre la sua famiglia lo ignorava forse per paura delle spese? Non auguriamo a nessuno di essere traditi in questo modo , di vedersi negare anche la felicità di rivedere i propri familiari. Povero Tigrotto , piccolo cane buono . Il fatto di aver avuto una adozione non ti ha consegnato una famiglia ma qualcos’altro . Qualcuno che ha preferito non comparire e lasciarti morire da solo .
Siamo davvero tristi e rabbiosi.
Non sono oggetti , sono diversamente persone e amano la loro famiglia .
Non dimenticatelo mai.

Clinica veterinaria Duemari (post su Fb)


In questo articolo: