Addio a Sara Onnis, e al suo dolce sorriso contro il femminicidio

Una tragedia assurda a Quartu: le due ragazze avevano organizzato insieme la manifestazione “Donne a pezzi” poi saltata ieri sera al Bastione

Il sorriso di Sara si è spezzato proprio la mattina dopo dell’evento “Donne a pezzi”, che insieme all’amica Michela Delle Cave aveva organizzato nella terrazza del Bastione Saint Remy di Cagliari. Il sorriso che vedete in questa foto, che condivideva anche su Facebook insieme agli amici. L’evento sul femminicidio però ieri sera è stato annullato in extremis, e oggi accanto all’auto delle due ragazze la polizia ha trovato un leggio e un manichino rosso sangue, che doveva essere utilizzato proprio per la manifestazione di ieri. Un appuntamento artistico, per dire no per sempre alla violenza sulle donne. Proprio sulla sua pagina Facebook Sara scherza con gli amici sugli stessi fiocchi del manichino: era una ragazza solare, che conoscevano in tanti. Se ne è andata in un tragico venerdì mattina, quando un forestale l’ha trovata che ormai non respirava più. Al fianco la sua amica Michela Delle Cave, 25 anni, che ora in ospedale lotta tra la vita e la morte. Una tragedia assurda, sulla quale indaga la polizia: la pista più probabile sembra quella di un drammatico, doppio tentativo di suicidio.