Addio a Renato Madau,Cagliari piange un simbolo della radio e della tv

Muore lo storico cameramen, regista e pioniere della radio libera a Cagliari

Addio a Renato Madau, storico cameramen e regista cagliaritano, uno dei pionieri dell’fm a Cagliari.  Un volto conosciutissimo della radio e della televisione a Cagliari, un personaggio che lascia un vuoto incolmabile in chi lo ha incontrato. Perché era una persona buona, aveva un sorriso per tutti. Non era solo il mago delle riprese e dei montaggi video, era un amico per tantissime persone che hanno lavorato nei media cagliaritani. Sin dai primi tempi di Radio Setar, e di Tele Setar, di Radio Studio One, e ancora prima a radio TeleLinea, una delle primissime radio cagliaritane che facevano i quiz e le dediche e richieste, trasmettendo da Castello. Renato era un simbolo e un punto di riferimento per tante persone, ecco perché la sua morte avvenuta all’improvviso lascia un segno indelebile a Cagliari. Appena pochi giorni fa, il 26 marzo, aveva postato su Facebook una foto del “meraviglioso Poetto di Cagliari”. Era stato uno dei cameramen che hanno fatto la storia di Sardegna Uno. Era stato il vero pioniere della radio libera. Ultimamente collaborava anche per Radio Sintony e Venus Dea. Il mondo dell’etere a Cagliari per lui non aveva segreti. E lui aveva sempre un consiglio per tutti.  La radio prima, la televisione poi. E se c’era un mixer da acquistare, una telecamera da riparare, bastava una telefonata e il problema te lo risolveva. Sapeva sdrammatizzare tutto, anche le tensioni. Spesso e volentieri con il sorriso. Il sorriso di Renato, quello che adesso ci mancherà. 


In questo articolo: