Accorpamento ospedali: “Si garantisca polo sanitario d’eccellenza”

Riflessione del consigliere regionale di Forza Italia, Edoardo Tocco, dopo la decisione della Regione di accorpare il Microcitemico e il Businco con il Brotzu

“La rivisitazione del sistema sanitario cittadino, con l’accorpamento tra il Microcitemico e il Businco che costituiranno un unico contenitore con il Brotzu, deve portare ad un avanzamento dei servizi per l’intera area vasta”. E’ la riflessione di Edoardo Tocco, consigliere regionale di Forza Italia ed esponente del parlamentino che si occupa della sanità all’interno dell’aula di via Roma, che non cerca scorciatoie.

“L’auspicio è che non si tratti di una fusione a freddo, ma di una sinergia che produca dei servizi sanitari d’eccellenza per tutto il territorio – sottolinea Tocco – Occorre potenziare i presidi che già vantano delle caratteristiche essenziali nel distretto sanitario. Pediatria, cardiologia e neurologia costituiscono dei fiori all’occhiello a livello nazionale. Sarebbe un errore smantellare queste strutture. La riorganizzazione dovrebbe invece consentire un salto di qualità, anche mediante nuovi concorsi per il potenziamento di un personale qualificato e specializzato”.


In questo articolo: