Accordo di Malta, Cappellacci: “Così la rotta Algeria-Sardegna sarà la corsia preferenziale dei clandestini”

“Altro che accordo storico, l’Europa continua a voltare le spalle all’Italia e al Mediterraneo”. Così Ugo Cappellacci, deputato e coordinatore regionale di Forza Italia-Sardegna, commenta su facebook l’esito del vertice di Malta sull’immigrazione

“Altro che accordo storico, l’Europa continua a voltare le spalle all’Italia e al Mediterraneo”. Così Ugo Cappellacci, deputato e coordinatore regionale di Forza Italia-Sardegna, commenta su facebook l’esito del vertice di Malta sull’immigrazione. “Non solo la redistribuzione tra i diversi paesi europei resta un’eventualità, non solo i porti italiani restano la principale destinazione, ma sono esplicitamente esclusi i cosiddetti sbarchi fantasma: chi arriva con un barchino resta in Italia. Quest’ultima è proprio la modalità con cui tutto l’anno è operativa la rotta dell’immigrazione clandestina Algeria-Sardegna, definita perfino da Frontex un pericolo per la sicurezza nazionale perché totalmente fuori controllo. Esattamente un anno fa il Governo Conte I accolse una nostra proposta, contenuta in un ordine del giorno presentato alla Camera dei deputati, sul blocco delle partenze, ma il presidente del Consiglio nulla ha fatto, a parte i comunicati stampa sui suoi incontri con le autorità algerine. Ora la nuova maggioranza include quel partito democratico che nella scorsa Legislatura è rimasto con le mani in mano, lasciando che raddoppiassero gli arrivi. Dinanzi a questo scenario desolante, non vogliamo che l’Europa lasci sola l’Italia e quest’ultima a sua volta lasci sola la Sardegna. Siamo pronti a dare battaglia alla Camera per contrastare un modello di immigrazione senza criteri e senza controlli che poco o nulla ha di umanitario – ha concluso Cappellacci- e alimenta il cinico business del traffico di persone umane”.