A spasso di notte incuranti del divieto: denunce a Cagliari e Muravera

Denunciate nella notte due persone, trovate in strada in orario non consentito

Ieri sera a Cagliari attorno alle 23,15 circa, i carabinieri della Stazione di Pirri hanno contestato una sanzione amministrativa pecuniaria da 400 euro ad un 27enne, disoccupato con precedenti denunce a carico. Questi veniva controllato in via Montecassino mentre camminava a piedi, incurante dei divieti imposti dall’ultimo DPCM per il contenimento della pandemia da Covid 19. L’uomo è stato anche segnalato alla Prefettura di Cagliari quale contravventore alle normative speciali in oggetto.

Sempre nel corso della notte, a Muravera, i carabinieri della locale Stazione hanno fermato in via Roma un 26enne di Villaputzu, vecchia conoscenza delle forze dell’ordine, il quale, sottoposto a perquisizione personale, è stato trovato in possesso di un coltello di genere proibito, tipo serramanico “Opinel”, che è stato posto sotto sequestro. Il giovane non ha saputo fornire spiegazioni in ordine alla sua presenza nella pubblica via ben oltre la mezzanotte.

L’uomo aveva già violato il divieto generalizzato di uscire dalle 22 alle 5, per cui la sanzione gli è stata raddoppiata a 800 euro. Il 10 novembre ultimo scorso infatti era già stato fermato nottetempo a Villaputzu dai carabinieri del posto. La recidiva prevede il raddoppiarsi della sanzione.


In questo articolo: