A San Sperate nuovo caso ufficiale di Coronavirus: “Non fate trasgressioni e limitate gli spostamenti”

Il virus colpisce un altro abitante della città, il sindaco Collu: “Forse non abbiamo ancora raggiunto il picco, l’emergenza è tutt’altro che terminata”

Un nuovo caso di Coronavirus fa salire il totale dei contagiati, nel paese del Cagliaritano, a quota sette. Un solo guarito dall’inizio dell’emergenza, come conferma il sindaco Enrico Collu: “Dei sette risultati a oggi positivi uno è ricoverato in ospedale in condizioni stabili, tutti gli altri sono in domicilio e stanno bene. Dal punto di vista delle condizioni di salute fisica delle persone il quadro rimane comunque buono. Questo è il numero più alto di positivi dall’inizio dell’emergenza”, afferma Collu, “a dimostrazione che il picco in Sardegna, e quindi anche in paese, potrebbe non essere stato ancora raggiunto.
infatti, come dichiarato anche dal Comitato scientifico Regionale, in Sardegna si è in leggero ritardo rispetto al quadro nazionale e la discesa dei contagi non ancora non si intravede. Le misure adottate si stanno comunque rivelando efficaci perchè il numero totale di positivi in Sardegna alla data odierna è ben al di sotto delle previsioni fornite dai calcoli matematici basati sulla diffusione del virus nelle altre regioni”.
“Rinnovo l’invito a stare tranquilli ma nel contempo a non sottovalutare i rischi che una condotta troppo leggera da parte nostra potrebbe comportare. Questi giorni invitano alla trasgressione delle regole a causa di un senso di falso ottimismo, ma, come potete comprendere dai numeri di questi giorni, l’emergenza è tutt’altro che terminata”.


In questo articolo: