A Pula nasce il bilancio sociale: cittadini protagonisti nelle scelte

L’iniziativa dell’amministrazione guidata da Cabasino

Oggi, mercoledì 11 dicembre, è stato presentato il Bilancio Sociale del Comune di Pula: il documento che permette ai cittadini, ma più in generale ai portatori di bisogni e diritti, di conoscere nel dettaglio le azioni intraprese dal Comune per effettuare una valutazione trasparente dei servizi resi.

IL DOCUMENTO – Il Bilancio Sociale nasce da un complesso percorso portato avanti a partire dal novembre 2012 da un gruppo di lavoro interno guidato da una professionista esterna. È uno strumento di rendicontazione sociale attraverso il quale l’Amministrazione rende conto delle scelte, delle attività, dei risultati e dell’utilizzo delle risorse, nel periodo che va da giugno 2009 a dicembre 2012, a partire dagli obiettivi posti dal programma di mandato, approvato proprio nel giugno del 2009.

Nella presentazione del Sindaco Walter Cabasino ai cittadini: “Il Bilancio Sociale è stato predisposto con l’intento di far si che Voi, leggendo queste pagine, non siate solo ed esclusivamente in grado di prendere visione delle modalità e delle forme di attività-servizi erogati, delle opere realizzate e di come sia stato investito il Vostro denaro, ma abbiate ben chiari i valori e i principi che hanno animato le nostre scelte per assicurarVi un buon livello di qualità della vita.

Abbiamo cercato di fornirVi una semplice e chiara lettura delle attività-servizi e dei progetti realizzati, dal giugno 2009 sino a dicembre 2012, e delle relative fonti di finanziamento adoperate e spiegare come l’Amministrazione Comunale ha gestito il proprio mandato in termini di “valore sociale” prodotto, di arricchimento della collettività in ordine alle Vostre aspettative ed ai Vostri bisogni.”


In questo articolo: