A Cagliari la prima conferenza internazionale della rivista “Scuola Democratica”

Da giovedì 6 a sabato 8 giugno più di 600 studiosi, accademici e policy makers di livello nazionale e internazionale si confronteranno sui più recenti risultati della ricerca empirica e teorica in campo educativo durante la prima Conferenza Internazionale della rivista “Scuola Democratica. Learning for democracy”, ospitata dall’Università di Cagliari

Da giovedì 6 a sabato 8 giugno più di 600 studiosi, accademici e policy makers di livello nazionale e internazionale si confronteranno sui più recenti risultati della ricerca empirica e teorica in campo educativo durante la prima Conferenza Internazionale della rivista “Scuola Democratica. Learning for democracy”, ospitata dall’Università di Cagliari. Si tratta di una conferenza multi-disciplinare che si annuncia come un evento eccezionale per la qualità degli studiosi che partecipano e per il ruolo che occupano nel dibattito nazionale e internazionale.

Previsti gli interventi in plenaria di alcuni tra i principali studiosi a livello mondiale: Annette Lareau (USA), François Dubet (FR), Alessandro Cavalli (IT), Dirk Lange (D), Loredana Sciolla (IT) e Colin Crouch (UK). Oltre a più di 80 panel suddivisi in 9 sezioni tematiche che abbracciano temi che vanno dall’educazione informale alla didattica universitaria, dall’educazione alla cittadinanza al digitale, dalle politiche valutative alla sfida dell’inclusione e della lotta alle disuguaglianze, sono previsti 6 simposi in cui accademici ed esperti nazionali e internazionali discuteranno di tecnologie, formazione per gli insegnanti, educazione alla democrazia, valutazione delle competenze, valori e orientamenti etici, equità ed efficacia dell’azione educativa.

Momento clou della prima giornata dei lavori – giovedì 6 giugno – sarà alle 11.50 nell’Aula magna della Facoltà di Ingegneria e Architettura in via Marengo, con gli attesi interventi di François Dubet e Annette Lareau.

La conferenza è promossa dal CIRD (Centro Inter-universitario per la Ricerca Didattica – Università di Cagliari e Sassari) e dalla Rivista Scuola Democratica (Il Mulino), ed è organizzata con il supporto del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali (UniCA), si avvale della collaborazione di importanti enti e istituzioni (Indire, Invalsi, ANP e USR, Fondazione per la Scuola – Compagnia San Paolo, USR Sardegna) e il patrocinio dell’Associazione Italiana di Pedagogia (Siped) e dell’Associazione Italiana di Sociologia dell’Educazione (AIS-Edu), EERA, C.

L’iniziativa, il cui coordinatore scientifico è Marco Pitzalis, offre inoltre importanti opportunità formative di elevato livello rivolte a insegnanti e studiosi che potranno partecipare a 3 workshop organizzati dall’ANP (associazione italiana presidi), Indire sulla didattica per competenze (a cura dell’Associazione nazionale presidi), sulla metodologia del Debate (a cura dell’Indire), e sulla valutazione e autovalutazione delle scuole (a cura dell’Invalsi). Sul sito dell’Università di Cagliari è possibile reperire informazioni aggiornate riguardo ai contenuti, alla logistica, il programma generale, oltre a tutti i dettagli necessari per iscriversi e partecipare.


In questo articolo: