“A Cagliari impianti sportivi a metà, chi organizza lo sport ci rimette: alla Sigma gesto vile che danneggia i bambini”

Gianni Chessa, ex assessore comunale ai Lavori Pubblici, commenta l’attentato incendiario contro la scuola calcio Sigma: “Chi l’ha fatto si vergogni. L’amministrazione comunale sia più vicina a queste realtà e dica sì al project financing per l’impianto di via Castiglione”. GUARDATE la VIDEO INTERVISTA nel campo devastato dall’attentato

Gianni Chessa (Psd’Az), ex assessore comunale ai Lavori Pubblici, tanti anni trascorsi nel mondo dello sport, in primis del calcio. È lui, almeno sinora, l’unico politico sardo ad aver portato solidarietà alla scuola calcio Sigma, colpita da un bruttissimo attentato incendiario: “Un gesto vile che danneggia centinaia di bambini e che umilia chi opera e fa investimenti nello sport. Chi ha compiuto ciò chieda scusa, capisca che ha commesso un grave gesto. Qui in via Castiglione c’è un privato, Pasquale Cossu, che vuole mettere di tasca sua 700mila euro per un project financing legato alla riqualificazione di tutto l’impianto, dal Comune non c’è ancora nessuna risposta, serve più celerità”.
“E l’amministrazione comunale deve essere più vicina a tutte queste realtà”, aggiunge Chessa, “chi le pratica non guadagna ma ci rimette, soprattutto a questi livelli. Dovremmo esser noi politici a pagare loro, invece accade il contrario. Molti, purtroppo, non lo capiscono”.

In questo articolo: