4 maggio, via libera a incontri e cene con parenti e allo sport nei parchi da soli o massimo in due

Dando il via libera agli spostamenti nel comune e nella provincia, dovrebbe cadere l’obbligo dell’autocertificazione  e dovrebbe essere consentito invitare o ospitare a casa amici e parenti, ma con l’invito a “non esagerare”. Ok anche allo sport in spazi aperti, da soli o al massimo in due, mantenendo la distanza di sicurezza, e via libera anche alle passeggiate anche non finalizzate a necessità specifiche

Fase due, via libera a incontri e cene con parenti e allo sport nei parchi da soli o massimo in due. Dando l’ok agli spostamenti nel comune e nella provincia, dovrebbe cadere l’obbligo dell’autocertificazione  e dovrebbe essere consentito invitare o ospitare a casa amici e parenti, ma con l’invito a “non esagerare”. Ok anche allo sport in spazi aperti, da soli o al massimo in due, mantenendo la distanza di sicurezza, e via libera anche alle passeggiate anche non finalizzate a necessità specifiche (ma sempre da soli o con congiunti) e all’accesso ai parchi e alle aree giochi per bambini. Ci potrebbero essere differenze tra Regioni, con la stretta ancora forte su Lombardia e Piemonte, mentre la Sardegna se diventerà Covid free potrebbe avere regole più elastiche anche se al momento sarà vkietato spostarsi tra Regioni e dunque accogliere turisti.

A cominciare dal 4 maggio, se sarà possibile muoversi liberamente all’interno del comune di residenza, sarà dunque possibile anche andare a casa di amici per cena.  Vietate però le feste con molti invitati. I giovani con ogni probabilità potranno uscire solo in due, evitando assembramenti. Sul tavolo di Conte e Colao le riaperture inoltre di negozi e ristoranti. Questi ultimi da subito avranno la possibilità di vendere anche da asporto, e non solo a domicilio, per ricominciare poi la vera e propria ristorazione dal 18 maggio, con l’incognita dei divisori. I negozi potrebbero avere il via libera a rialzare le serrande dall’11 maggio, quelli di abbigliamento dovranno sanificare anche i vestiti appena provati dai clienti.


In questo articolo: