4 maggio, si potrà passeggiare in due adulti con i figli, correre e fare allenamenti individuali

In attesa del nuovo decreto di Conte, filtrano nuove indiscrezioni sulla fase due: sì al cibo di asporto, negozi aperti l’11 maggio, ristoranti dal 18 maggio. Sì alle passeggiate anche lontano da casa, mantenendo sempre la distanza di almeno due metri con gli altri. Le anticipazioni

4 maggio, si potrà passeggiare in due adulti con i figli, correre e fare allenamenti individuali. In attesa del nuovo decreto di Conte, filtrano nuove indiscrezioni sulla fase due: sì al cibo di asporto, negozi aperti l’11 maggio, ristoranti dal 18 maggio. Sì alle passeggiate anche lontano da casa, mantenendo sempre la distanza di almeno due metri con gli altri. Distanza che sarà fondamentale anche e soprattutto negli allenamenti sportivi: sicuro il sì ai runner e ai ciclisti, da valutare il tennis.

Il Corriere della Sera ipotizza che per gli allenamenti individuali “si potrà andare anche nei centri sportivi delle società”, anche se non è chiaro quando riapriranno le palestre e sicuramente saranno vietati a lungo gli sport di gruppo. Per il campionato di calcio di serie A la ripresa potrebbe essere fissata il 6 giugno.

Saranno consentiti gli spostamenti liberi dei cittadini tra Comuni, non è ancora del tutto chiaro se con autocertificazioni o senza, né se ci si potrà trasferire nelle seconde case. Sicuramente si potrò tornare ad andare a cena dai parenti e dagli amici, insomma si potrà vivere e respirare, ma dotati di mascherine e a debite distanze per impedire al Coronavirus di tornare a dilagare. Ancora vietati gli spostamenti tra Regioni.


In questo articolo: