Zanda, dopo l’amputazione scherza: “All’immagine ci tengo, ho chiesto la depilazione” | VIDEO

L’ultramaratoneta sardo rimasto gravemente congelato durante la Yukon Arctic Ultra, una gara estrema in Canada, non perde l’ottimismo e posta un video goliardico per rassicurare i fan: “Come vedete sto soffrendo tantissimo, sono depresso e voglio veramente tentare il suicidio ma aspetto un po’, prima finisco la depilazione con tutte queste pivelle”



di Vanessa Usai

Ora e sempre resilienza. Non perde l’ottimismo Roberto Zanda, in arte Massiccione, neanche in quella che per qualunque altro comune mortale sarebbe l’ora più buia. Poche ore dopo l’intervento d amputazione degli arti inferiori, eseguito ieri all’ospedale Parini di Aosta e perfettamente riuscito, dimostra all’ennesima potenza di essere Massiccio di nome e di fatto, nel corpo e nella mente, e posta un video in cui scherzosamente documenta la propria depilazione di barba, petto e ascelle: “Abbiate pazienza ma all’immagine ci tengo e prima dell’antidolorifico ho chiesto la depilazione”, scrive sulla sua pagina Facebook. Le sopracciglia no, quelle ci tiene a tenerle belle folte così come madre natura gliele ha date. “Narciso come non mai, Roberto ha chiesto una super depilazione”, commenta la sua compagna Giovanna, voce narrante del video. “Piedi nuovi, barba nuova, taglio nuovo” aggiunge Zanda. Poi il saluto ai fan: “Ciao ragazzi, come vedete sto soffrendo tantissimo, sono depresso e voglio veramente tentare il suicidio – scherza Massiccione – ma aspetto un po’, adesso prima finisco la depilazione con tutte queste pivelle. Ciao ragazzi, a presto”. L’ironia non gli manca, la forza neppure, c’è da aspettarsi che questo moderno Icaro caduto tornerà a volare più in alto che mai.

Ultima modifica: 13 marzo 2018

In questo articolo