Vergogna in Sicilia, cucciolo di cane ucciso con una fune attorno al collo

Contrariamente alla voci circolate tra gli animalisti, il cane è stato ucciso non in Sardegna ma in Sicilia. Resta comunque un fatto gravissimo



Ennesimo episodio di maltrattamento nei confronti di un animale. Questa triste storia è accaduta a Canicattì. Contrariamente alla voci circolate tra gli animalisti, quindi, il cane è stato ucciso non in Sardegna ma in Sicilia. Resta comunque un fatto gravissimo. Alcune persone hanno rinvenuto, presso le campagne limitrofe alla città, un cucciolo di qualche mese, simile a un pastore tedesco, morto e abbandonato. Una fune legata al collo, talmente stretta da avergli, quasi sicuramente, provocato la morte. Nonostante le crudeli immagini diffuse in rete, non si è ancora riusciti a risalire ai proprietari del povero cane. Intanto, indignazione e sgomento vengono apertamente manifestati per l’uccisione del giovane cane. “Cucciolo di pastore Tedesco ucciso, sicuramente impiccato, ha ancora il cappio al collo. Nel 2019 questa è la realtà in cui viviamo. Vergognoso” si legge.

Ultima modifica: 11 febbraio 2019



SEGNALACI UNA NEWS AL 380 747 6085

In questo articolo