Vendeva la ragazza minorenne su internet: sconto di pena per un sardo

Confermata la condanna per un 37enne sardo accusato di aver venduto su internet la ragazza all'epoca 16enne, ma ottiene uno sconto di pena



Vendeva la ragazza su internet, sconto di pena per un giovane sardo. L’uomo Alesso Simbula è accusato di aver venduto la ragazza di origini salernitane, all’epoca 16enne, in una chat. Gli incontri tra i clienti avvenivano in un albergo. Il giudice ha confermato la condanna a carico del 37enne, diminuendola però da sei a quattro anni.

 

 

 

 

 

Ultima modifica: 7 dicembre 2017

In questo articolo