Uta sogna trasporti veloci e festeggia: “Cittadini modello, cala la tassa rifiuti”

Il sindaco del giorno della nostra Città Metropolitana oggi è Giacomo Porcu di Uta: ". Uta ha raggiunto il 70% di raccolta differenziata in due anni (partendo dal 49%) questo ha permesso di acquisire le premialità previste dalla legge, che hanno portato alla riduzione delle...



“Far parte della città metropolitana vuol dire mettere la parola fine ad anni di isolamento”. Per il sindaco di Uta Giacomo Porcu non ci sono dubbi. D’altronde era uno degli obiettivi previsti fin dall’insediamento della sua Giunta, due anni mezzo fa: “uscire da una marginalità storica, far parte di una rete territoriale”.

“Essere dentro l’area metropolitana è un grande risultato e una grande opportunità” dice il sindaco “e i risultati sono concreti”. A partire dal milione e 600mila euro di fondi aggiudicati dalla cittadina che verranno suddivisi in vari opere pubbliche: 710 mila euro per il polo sportivo di Bascus Argius, di cui 640 mila euro per rifacimento del campo in erba sintetica e 70mila per lo skate park. E poi viabilità  e opere pubbliche: 400 mila euro per il rifacimento dell’ingresso del paese sulla Pedemontana (Sp2), la messa in sicurezza della pista ciclabile e la manutenzione degli edifici scolastici (messa in sicurezza, eliminazione barriere architettoniche ed efficientamento energetico).

Un altro grande obiettivo da raggiungere, che fa seguito all’entrata nella città metropolitana, che l’Amministrazione Porcu spera di centrare a stretto giro lavorando in sinergia con gli altri comuni, è l’estensione del servizio di trasporto pubblico locale. Collegare con il Ctm tutti i comuni dell’area vasta. “Un miglioramento notevole per tutti i cittadini dell’area vasta – commenta- ma soprattutto per Uta, oggi servita solo dal treno e dai mezzi dell’Arst.  Con questo sistema si ridurranno i tempi di spostamento e, di conseguenza, migliorerà la qualità della vita soprattutto per studenti e lavoratori, e una netta riduzione dei costi. Con un biglietto unico integrato”.

Queste sono i cavalli di battaglia, ma i risultati conseguiti? Sicuramente uno degli obiettivi centrati in metà mandato riguarda la raccolta differenziata. Uta ha raggiunto il 70% in due anni (partendo dal 49%) questo ha permesso di acquisire le premialità previste dalla legge, che hanno portato alla riduzione delle tariffe con lo sconto in bolletta del 25 per cento e il miglioramento dei servizi. “ Ciò è accaduto grazie a una grande opera di sensibilizzazione dei cittadini su questo fronte che ha permesso di raggiungere questi risultati. Ma siamo fiduciosi di fare ancora meglio” afferma.

“Un altro obiettivo raggiunto è sostituire l’impianto di illuminazione in tutto il paese, raggiungendo zone al buio da 40 anni . A breve, proprio nei prossimi giorni, partiranno i lavori di manutenzione di strade e marciapiedi, a partire dalle arterie stradali più trafficate” annuncia Porcu-. “Andiamo avanti nonostante le tante difficoltà, con scarse risorse ma senza piangerci addosso e cercando di raggiungere gli obiettivi prefissi, mettendoci tutto il nostro impegno” conclude.

Ultima modifica: 12 ottobre 2017