Szenja, separata dalla compagna muore di solitudine in uno zoo

Aveva vissuto un'intera vita rinchiusa all'interno di uno zoo, la sua unica consolazione, la sua compagna di prigionia. Ma due mesi fa i due orsi polari sono stati separati, rimasta sola, Szenja, ha smesso di mangiare e si è lasciata morire. L'ennesima tristissima storia 



Un’altra tristissima storia che arriva da uno zoo. Questa volta siamo in California. Non ce l’ha fatta ed è morta di solitudine Szenja, l’orso polare rinchiuso per una intera vita (21 anni) in uno zoo. Si è lasciata morire dopo aver perso la sua compagna di prigionia, Snowflake, spedita due mesi fa in un altro zoo a fare da fattrice.

“Mesi fa il web – scrivono dalla pagina Facebook Animal Amnesty –  si era mobilitato per evitare il trasferimento della compagna Snowflake, forse unica consolazione in una vita fatta di prigionia e in un habitat inadeguato. Rimasta sola Szenja ha smesso di mangiare e si è lasciata morire. Di solitudine e di tristezza.”

Ultima modifica: 28 giugno 2017

In questo articolo