"Zitto marocchino di m...", insulti al calciatore della Juve Benatia

Razzismo in diretta, vittima il calciatore marocchino della Juventus, Mehdi Benatia. È successo nel dopo partita del derby fra Juventus e Torino durante l'intervista con Raidue

Autore: Redazione Casteddu Online il 07/05/2017 17:36



"Zitto marocchino di m...", insulti al calciatore della Juve Benatia

Ancora un episodio di razzismo. Imbarazzo in studio durante la diretta televisiva "Calcio Champagne" su Raidue. Al termine del derby fra Juventus e Torino, Mehdi Benatia si trovava in zona mista per rispondere alle domande. Il difensore bianconero - mentre era in procinto di rispondere a un intervento con tanto di auricolare - a un certo punto si è bloccato: «Chi sta parlando dietro? Ho sentito qualcosa... chi ha parlato?». Stando alla "Gazzetta dello Sport", qualcuno avrebbe detto al giocatore: «Cosa sono queste stronzate? Stai zitto marocchino di merda». In studio è poi regnato l'imbarazzo e in diversi hanno preso la parola per giustificare questo gesto: «Non sappiamo, nessuno di noi ha parlato» e «Penso che ci siano dei problemi tecnici, delle interferenze, e a questo punto è meglio interrompere il collegamento»... e l'intervista è, ovviamente, subito finita! I personaggi esposti all'opinione pubblica, secondo Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, devono mantenere un comportamento esemplare specie quando si tratta di opinioni che fomentano anche implicitamente sentimenti di disuguaglianza e quindi è corretto che siano puniti quando tengono questi comportamenti.


TAGS:  calcio   razzismo