Pirri, la Gemini batte l'Uragano e si aggiudica un derby combattuto

I gialli della Gemini Pirri hanno trionfato per 0-1 in casa dell’Uragano Pirri. In gol Pintus al 24esimo del secondo tempo.

Autore: Redazione Casteddu Online il 05/02/2017 17:10


Pirri, la Gemini batte l'Uragano e si aggiudica un derby combattuto

Uragano Pirri – Gemini Pirri 0 – 1.

I gialli della Gemini Pirri hanno trionfato per 0-1 in casa dell’Uragano Pirri. In gol Pintus al 24esimo del secondo tempo.

 

Derby ad alta tensione culminato con una vittoria importantissima per la Gemini Pirri nella mattinata di domenica 5 febbraio 2017: i gialli hanno, infatti, trionfato in casa dell’Uragano Pirri con il risultato di 0-1. 

Attualmente la Gemini Pirri si trova quarta in classifica con 24 punti mentre l’Uragano Pirri con 11 punti in classifica.

Aldilà delle rivalità calcistiche, da sottolineare la correttezza e la sportività delle due squadre e del pubblico presente: una mattinata all’insegna del divertimento.

 

La squadra di mister Chessa parte bene al primo tempo, un po’ meno al secondo, forse arrabbiati da alcune decisioni tecniche che hanno colpito i suoi calciatori.

Dopo un primo tempo molto equilibrato sotto tutti gli aspetti, al secondo tempo i gialli della Gemini Pirri trovano il goal del vantaggio al 24 esimo.

 

Al 40 esimo del primo tempo il direttore di gara, Mattia Farris della Sezione di Cagliari, espelle Seye Massow dell’Uragano Pirri, perché reagiva ad una scorrettezza avversaria, utilizzando le mani.

 

I dirigenti della società Uragano Pirri non sono d’accordo sulla decisione arbitrale, tant’è vero che mister Chessa chiede all’arbitro spiegazioni sulla sola espulsione del suo calciatore; successivamente viene allontanato dal terreno di gioco. Dopo qualche frazione di secondo viene allontanato anche il Dirigente Accompagnatore.

 

L'Uragano Pirri gioca e continua a lottare nonostante l'inferiorità numerica, ma al 14esimo del secondo tempo va sotto la doccia anche Nicola Schirru per doppia ammonizione.

 

I rosso neri dell’Uragano Pirri cercano invano il pareggio, tant’è vero che al 46 esimo del secondo tempo il direttore di gara commina un calcio di rigore a loro favore, ma non c’è stato nulla da fare, il pallone viene respinto in calcio d’angolo dal portiere della Gemini Pirri, altra occasione persa. Resta il rammarico di una sconfitta per i calciatori dell’Uragano Pirri.

 

Ottima direzione del match da parte del signor Farris che sembra essere promettente. Il direttore di gara, in una gara così complessa e ad alta tensione, ha sempre tenuto in mano il match assumendo delle decisioni sempre giuste. 

Un arbitraggio che non ha per niente inciso sul risultato finale e che dunque va evidenziato e anche apprezzato. Si è notata senza dubbio la grande esperienza nella categoria del fischietto cagliaritano, che ha dimostrato grande polso e saggezza nel prendere tutte le decisioni. Sei i cartellini gialli e tre cartellini rossi estratti, ma tutti sacrosanti, mentre in molte occasioni l’arbitro è stato anche generoso, nei confronti di entrambe le squadre. Nulla da dire neppure sull’episodio del rigore al 46 esimo del secondo tempo, che poi non è andato a buon fine per i calciatori di mister Chessa.

 

Domenica prossima l’Uragano Pirri sfiderà la Baunese, mentre la Gemini Pirri sarà ospite in quel di Villasimius.





TAGS:  pirri   gemini   uragano