Rastelli toglie Borriello, il Pescara ringrazia e trova il pareggio

Inspiegabile scelta di Rastelli che toglie un Borriello andato anche in gol per mettere in campo il lentissimo Munari: nel recupero il Pescara trova il pareggio e toglie al Cagliari una vittoria che sarebbe stata decisiva in campionato

Autore: Redazione Casteddu Online il 04/12/2016 17:06



Rastelli toglie Borriello, il Pescara ringrazia e trova il pareggio

Rastelli toglie Borriello e mette Munari, il Pescara ringrazia e trova il pareggio in pieno recupero. Sino ad allora la sensazione era stata che la squadra di Oddo non avrebbe segnato neanche se si fosse giocato a una porta per due giorni di fila. Ci ha pensato l'allenatore rossoblù a semplificare le cose agli abruzzesi schiacciando la squadra e galvanizzando il Pescara che nel finale ha addirittura creduto nella vittoria.

UNA SPLENDIDA PROVA. Il tutto dopo una splendida prova del Cagliari, che per un volta era sembrato granitico in difesa con un monumentale Bruno Alves migliore in campo. La zampata di un ritrovato Borriello, che nel primo tempo aveva portato in vantaggio i rossoblù, significava tre punti che avrebbero anticipato la salvezza. Poi l'espulsione di Di Gennaro ha complicato i piani ma con un catenaccio difensivo in pruo stile mazzone la squadra aveva conservato il vantaggio sino al novantesimo. Poi è bastata una distrazione, un attimo di stanchezza con la squadra schiacciata su se stessa e Caprari ha silgato il gol del pari, per un Pescara che era reduce da ben otto sconfitte. Il Cagliari ha mostrato carattere ma ancora una volta ad essere decisiva in negativo è stata una scelta del tecnico rossoblù. 


TAGS:  cagliari   pescara