Sos di una mamma, il buon esempio di Ussana: “Comune da subito in campo per aiutarla”

Casteddu Online aveva raccolto l’appello di una donna, ma è subito arrivata la rettifica dell’amministrazione comunale. La vicesindaca: “Nucleo familiare seguito socialmente ed economicamente dal giorno in cui hanno stabilito la residenza a Ussana"



Sos di una mamma di Ussana, il Comune precisa: “Famiglia aiutata e tutelata dai nostri servizi sociali”. Nelle scorse ore una mamma aveva contattato la nostra redazione, lanciando un appello dicendo di essere in difficoltà, ma il Comune ha subito precisato che “il nucleo familiare è seguito socialmente ed economicamente dal giorno in cui hanno stabilito la residenza a Ussana. In questa particolare situazione si sta intervenendo da diversi mesi”, scrive sul suo profilo Facebook la vicesindaca, spiegando che c’è la massima tutela “dal primo momento di richiesta d’aiuto precedente all’intervento del piccolo”. Quindi, contrariamente alle voci circolate sui social nelle scorse ore – con lo stesso compagno della donna che ha chiarito che la situazione è sotto controllo, e con la stessa popolazione di Ussana che, da quanto appreso dal nostro giornale, è in campo con azioni di solidarietà verso quella famiglia – emerge che la giovane mamma è seguita costantemente “dai servizi sociali del Comune di Ussana”.
Un appello reale, dunque, ma la situazione è pienamente sotto controllo, da tempo, da parte dei servizi sociali, in collaborazione con la Giunta guidata dal sindaco Emidio Contini.

Ultima modifica: 12 gennaio 2019

In questo articolo