Sorprese tra Cagliari e Villamassargia con la droga nell’auto: 4 persone nei guai

In arresto Gianluca Pillittu di Carbonia, Lucia Anzano di San Giovanni Suergiu, Valeria Piras di Carbonia e Giorgio Ennas di Portoscuso



La Polizia di Stato ha tratto in arresto Gianluca Pillittu, 43enne di Carbonia, pregiudicato, Lucia Anzano, 36enne di San Giovanni Suergiu, pregiudicata, Valeria Piras, 28enne di Carbonia, pregiudicata, e Giorgio Ennas, 44enne di Portoscuso, incensurato, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nella serata di ieri, nell’ambito degli ordinari servizi di controllo del territorio, un equipaggio della Squadra Volante della Questura di Cagliari ha fermato un’auto in via Seruci con a bordo quattro persone sospette, procedendo all’identificazione degli occupanti.

Insospettiti dalla loro provenienza e dal luogo dove si trovassero, nonché dalla cospicua somma di denaro che portavano con se (900 euro) hanno segnalato il mezzo agli agenti del Commissariato di Iglesias.

Gli investigatori del Commissariato, in considerazione del fatto che le persone indicate erano tutte già note per attività illecite di sostanze stupefacenti, hanno predisposto un dispositivo intercettando l’auto segnalata all’altezza di Villamassargia e procedendo al controllo.

Alla guida Pillittu, privo di patente in quanto mai conseguita, mentre al lato passeggero era seduto Ennas: sotto il suo tappetino gli agenti hanno trovato 31 involucri termosaldati di eroina per un peso di circa 3 grammi mentre nella tasca del giubbotto di Pillittu è stata trovata la somma di 400 euro in banconote di vario taglio.

Dalla perquisizione, estesa nelle abitazioni, sono stati trovati tre bilancini di precisione, buste in plastica per il confezionamento delle dosi, un coltello a serramanico con tracce di sostanza stupefacente, una boccetta di metadone.

Lucia Anzano è stata anche segnalata per aver violato gli obblighi imposti dall’Autorità Giudiziaria di non uscire dalla propria abitazione dalle 22 alle 7.

Ultima modifica: 6 dicembre 2018

In questo articolo