Donna insospettabile con eroina e cocaina nascosta nell'auto: presa

Donna insospettabile sbarca dal traghetto in Sardegna con la polvere bianca nascosta in un'apertura dell'auto poi riverniciata

Autore: Fiorella Garofalo il 20/01/2017 14:23


Donna insospettabile con eroina e cocaina nascosta nell'auto: presa

Sassari, donna in arresto per detenzione di sostanze stupefacenti.

La Squadra Mobile di Sassari, in collaborazione con la Polizia di Frontiera di Porto Torres, ha sequestrato circa 3 chilogrammi di eroina e 600 grammi di cocaina, trovati nell'auto di una 39enne sassarese, che dalla penisola è sbarcata ieri mattina a Porto Torres. La droga viaggiava nascosta all'interno di un ingegnoso vano, ricavato nello scatolato del montante posteriore del portellone, nel quale era stata effettuata un’apertura per permettere l’inserimento dei pacchetti, poi richiusa ad arte con stucco e riverniciata dello stesso colore dell’auto, una Citroen C3.

Tutto è avvenuto nella mattinata di ieri. Tra i numerosi veicoli sbarcati dalla motonave "Sharden" proveniente da Genova, è stata fermata l'auto condotta dalla donna che, pur dichiarando di non trasportare nulla, ha insospettito i poliziotti a causa dell’eccessiva profumazione dell’abitacolo e della presenza di una cannuccia in plastica del tipo solitamente utilizzata per l’inalazione di cocaina, con residui di polvere bianca al suo interno.

Gli agenti hanno deciso di approfondire l'ispezione presso un’officina specializzata dove l’auto è stata smontata e rimontata alla ricerca di doppifondi. Il vano occultato, preparato ad hoc, risultava difficile da individuare ed apribile unicamente con l'utilizzo di martello e scalpello. Attraverso l'ispezione veicolare condotta, è stata trovata la droga, contenuta in vari panetti, confezionati minuziosamente con più strati di nastro adesivo per imballaggi.  

La donna è stato arrestata per detenzione, trasporto e traffico di stupefacenti, e condotta presso la locale Casa Circondariale di Sassari-Bancali a disposizione dell'Autorità Giudiziaria. La sostanza stupefacente, una volta immessa sul mercato dei consumatori, avrebbe fruttato oltre 500.000 euro.

 





TAGS:  sassari   polizia