Niente più alcol perché ubriachi: devastano il locale, cinque denunce

Raid vandalico in un locale di Budoni: non gli servono più da da bere, in preda ai fumi dell'alcol aggrediscono i titolari e devastano il bar

Autore: Redazione Casteddu Online il 20/04/2017 12:33



Niente più alcol perché ubriachi: devastano il locale, cinque denunce

Alle ore 00:40 di martedì la volante del  Commissariato  di P.S. di Siniscola  impegnato nel  servizio   di controllo del territorio, interveniva presso il locale denominato “TPH”  a Budoni in via Nazionale 124,  dove era stato segnalato un gruppo di giovani che stavano danneggiando il locale, creando tutti i presupposti di un pericolo di rissa con gli altri avventori del locale. 

Tempestivo  l’intervento degli  agenti  di Polizia che  immediatamente si rendevano conto che si era trattato di un  raid vandalico , pertanto  dopo avere  acquisito le  descrizioni degli autori e la loro direzione di fuga, a circa 300 metri dal locale,  riuscivano ad intercettare  e  fermare 5 persone, i quali   ammettevano   di aver avuto poco prima dei problemi con i proprietari del bar  TPH perché non gli avevano voluto somministrare bevande alcoliche.

Gli operanti nel ricostruire la vicenda, accertavano  che  il gruppo di persone   una volta entrati nel locale già visibilmente ubriachi,  andavano in escandescenza nel momento in cui personale di quel bar li invitava a desistere dal consumare ulteriori bevande alcoliche.  Quindi i  soggetti in evidente stato d’ebbrezza, aggredivano prima i dipendenti del bar  e dopo aver rovesciato  bicchieri in vetro  e tavolini  si impossessavano di alcune parti  di   un fungo  elettrico utilizzato nei mesi invernali per riscaldare l’ambiente  con cui  minacciavano  i circa 50 clienti presenti,  di cui  per fortuna nessuno rimaneva ferito anche se  a dire dalle testimonianze  è stata molta la paura per tuti i presenti.

Espletata  tutta l’attività investigativa , gli Agenti del Commissariato di P.S. di Siniscola,  sono  riusciti  a  ricostruire  l’intera vicenda,  pertanto   B.P. di anni 51, B.V. di anni 24, M.A. di anni 22, M.A di anni 28 e P.G. di anni 48,  sono stati denunciati, in stato di libertà, per il reato di danneggiamento in concorso, non  escludendo che a carico degli  stessi  verranno adottate misure di prevenzione   parte del Questore di Nuoro per dare un forte segnale al  rispetto della legalità sul territorio. 


TAGS:  denunce   alcol