Bufera su un turista romano: "Fuoco alla Sardegna senza Canadair"

"A parte il mare e il mirto alla Sardegna appiccherei il fuoco. Senza Canadair": bufera sul post scritto da un turista durante la sua vacanza in Sardegna. Molte le proteste che si levano anche dal mondo politico sardo. Massidda: tornatene a Trastevere

Autore: Redazione Casteddu Online il 16/07/2017 20:12



Bufera su un turista romano: "Fuoco alla Sardegna senza Canadair"

"A parte il mare e il mirto alla Sardegna appiccherei il fuoco. Senza Canadair": bufera sul post scritto da un turista durante la sua vacanza in Sardegna. Molte le proteste che si levano anche dal mondo politico sardo, oltre le segnalazioni in massa degli utenti sardi del social network. Lui si chiama Armando, è romano e tra le altre sue perle ha anche scritto: "ma esiste un ristorante decente in tutta la Costa Smeralda ? Tacci loro io so nato a Trastevere", in una bacheca pubblica e aperta. Tra le proteste quella di Pergiorgio Massidda, ex presidente del porto: "Caro Armando Ponte , tu e tutti i tuoi amici che hanno messo i Like non siete graditi in SARDEGNA perciò vedi di tornare......a Trastevere. Non ti rendi conto dell'idiozia che hai scritto". Gli ga eco Daniele Caruso del Movimento Sociale Sardo: "Penso di parlare a nome di molti sardi: Armando Ponte non sei gradito in Sardegna. #VATTENE. Senza esitare". Durissimo anche il commento di Ugo Cappellacci: "Guardate bene la faccia di questo poveraccio e se lo vedete avvisatemi perché voglio recarmi personalmente a prenderlo a calci nel sedere".


TAGS:  armando ponte   sardegna