Risultati Istat, Cappellacci: "Impostura renziana"

I dati smascherano che il 28,7 % dei residenti in Italia è a rischio di povertà 

Autore: Redazione Casteddu Online il 17/05/2017 12:48



Risultati Istat, Cappellacci: "Impostura renziana"

“Il rapporto annuale dell’ISTAT per il 2017 è una condanna politica per Renzi e la sua scalcinata compagnia”. Lo ha dichiarato Ugo Cappellacci, coordinatore regionale di Forza Italia, commentando i dati impietosi diffusi dall’ISTAT. “Il 28,7 % dei residenti in Italia – evidenzia l’esponente azzurro- è a rischio di povertà o esclusione sociale. Nel 2015 - prosegue Cappellacci- il documento certifica che è aumentata l’incidenza della povertà assoluta: la quota delle persone che vivono in famiglie che non sono in grado di acquistare il paniere di beni e servizi essenziali è salita dal 6,8 per cento del 2014 al 7,6 del 2015, per un numero di individui pari a 4,6 milioni, il più elevato dal 2005. La grande impostura renziana è finita, sepolta sotto le macerie dei propri annunci.

E’ ora di restituire al Paese una guida che anzitutto sia frutto di una maggioranza nata da un voto del popolo e non delle alchimie di palazzo e che abbia ben chiara la necessità di azioni forti sia per garantire una maggiore giustizia sociale sia per ridare slancio alle imprese. In questi anni abbiamo visto la riedizione delle vecchie logiche della Prima Repubblica, come l’aumento della spesa pubblica e del carico fiscale. Occorre fare l’esatto opposto per dare una boccata d’ossigeno alla nostra economia e alle imprese più importanti – ha concluso Cappellacci-: le famiglie”.


TAGS:  istat   cappellacci   povert