Sara Aresu, il grande amore nella bellissima doppia famiglia con il papà Tito nel cuore

Sara Aresu trova il suo grande amore e giura: unire due famiglie diverse con tre bambine è davvero possibile. E proprio oggi Tito Aresu, suo padre, ex proprietario dell'agenzia di viaggi di piazza Giovanni, avrebbe compiuto 59 anni: è morto di infarto due anni fa. Sara, cagliaritana doc, oggi quel suo grande amore lo vuole raccontare e dedicare al suo amato papà: "MI avrebbe voluto rivedere felice"



Sara Aresu trova il suo grande amore e giura: unire due famiglie diverse è davvero possibile. E proprio oggi Tito Aresu, suo padre, ex proprietario dell’agenzia di viaggi di piazza Giovanni, avrebbe compiuto 61 anni: è morto di infarto due anni fa. Sara, cagliaritana doc, oggi quel suo grande amore lo vuole raccontare e dedicare al suo amato papà. “Avrei tanto voluto che vedesse me nuovamente felice, perchè nel 2015 mi ero separata”.

E quella che racconta è una storia particolare perchè una nuova famiglia felice è nata dall’unione di due famiglie: “È passato quasi un anno dall’inizio della nostra convivenza- racconta Sara Aresu- in cui ci siamo subito confrontati con le difficoltà della vita, abbiamo fatto sacrifici, fatto conciliare abitudini diverse, due famiglie diverse, abbiamo approfondito il nostro ruolo educativo nei confronti di 3 bambine con storie e personalità diverse, su come dare loro il buon esempio dell’amore e del rispetto verso il prossimo, lasciando giudizi e pregiudizi fuori da questa casa, insegnando loro come è il mondo là fuori, lasciandole sbagliare ….e se da fuori può sembrare difficile, io posso dire che non sono mai stata così felice, e che tutto questo non mi pesa, e penso che questa sia una famiglia meravigliosa.
È come un elettrocardiogramma sotto sforzo, l’amore vedi che è sano se messo alla prova, dalle salite della vita.
E quando le bambine non ci sono, e siamo solo io e te, tu e io 😍😍😍. Ti amo sempre di più, vi amo sempre di più”. Sara oggi vive in provincia di Bergamo, dove lavora come fotografa e grafica. Ma in piazza Giovanni ha lasciato il suo cuore, che però batte finalmente forte e felice. (nella foto, Sara col suo compagno e le bambine)

Ultima modifica: 16 aprile 2018

In questo articolo