Sandahlia, i due volti dell’anima: a Monserrato il romanzo dedicato ad Amsicora e al popolo sardo

Giovedì 8 Novembre, dalle 18 alle 20, l'autore ed editore Stefano Piroddi presenterà a Monserrato il romanzo SANDAHLIA - I DUE VOLTI DELL'ANIMA, prima parte di una trilogia dedicata ad Amsicora e al popolo sardo, che tra il III° e il II° secolo a.C. osò sfidare la superpotenza mediterranea di Roma.



Giovedì 8 Novembre, dalle 18 alle 20, l’autore ed editore Stefano Piroddi presenterà a Monserrato il romanzo SANDAHLIA – I DUE VOLTI DELL’ANIMA, prima parte di una trilogia dedicata ad Amsicora e al popolo sardo, che tra il III° e il II° secolo a.C. osò sfidare la superpotenza mediterranea di Roma.

La data di Monserrato aprirà il nostro tour autunnale, che proseguirà con successivi appuntamenti a Sassari, Selargius, Iglesias, Nuoro e Iglesias nuovamente. Durante la serata verrà proiettato il promo cinematografico di Sandahlia – La Saga.

Un libro che dalle prime pagine ti catapulta in un mondo magico fatto di eroi e guerrieri, dove l’onore è il sommo valore, la vita è scandita da riti millenari di cui si preserva il ricordo a costo della vita stessa.
Scene di battaglie si alternano a scene intime di rara poesia, dando forma ad un romanzo avvincente con personaggi descritti nelle loro tante sfaccettature, uomini e donne che la storia ha trasformato in eroi capaci di slanci epici quando è il loro passato, il loro presente e il loro futuro a chiamarli.
Sullo sfondo, ma con una forza ipnotica, vera protagonista, la nostra terra, con i suoi misteri, i suoi paesaggi e la sua storia ancora da scoprire, e il suo popolo, fiero, ruvido solo all’apparenza, con il suo cuore che batte all’unisono con l’universo, di cui sa ancora ascoltare la musica.
Popolo aperto allo straniero, per cui l’accoglienza è sacra, ma che non può accettare di essere sopraffatto, che sa difendere il suo mondo dalle mani avide dei conquistatori.
Il libro racconta della instancabile lotta dei giusti contro le povertà morali, quali cupidigia, bramosia, disprezzo, sete di potere fine a se stessa, idolatria che non eleva lo spirito e lo fa servo.
Non perdete l’occasione di conoscere l’autore, giovedì 8 novembre a Monserrato. (RECENSIONE DI Giulietta Marras)

Ultima modifica: 7 novembre 2018

In questo articolo