Cagliari,torna l'incubo morbillo per i bimbi: "Vaccini sui nuovi nati"

L'opinione di Giulio Murgia, pediatra oncologo cagliaritano: "Rischiamo che il morbillo si ripresenti nei prossimi anni a causa della mancata vaccinazione dei nuovi nati dovuto al fatto che i genitori hanno creduto alle false notizie messe in giro da una banda di assassini in rete sull'eventuale relazione tra vaccino e autismo: un nesso totalmente inventato"

Autore: Redazione Casteddu Online il 10/03/2017 15:06



Cagliari,torna l'incubo morbillo per i bimbi: "Vaccini sui nuovi nati"

di Giulio Murgia, pediatra oncologo

Nel febbraio 1980 ero un giovane studente in medicina. Ero nel reparto di isolamento della clinica Macciotta di Cagliari quando arrivò un bellissimo bambino di 2 anni con il morbillo che presentava una broncopolmonite che lo portò a morte in poche ore. Gli feci per 20 minuti il massaggio cardiaco ma mi mori tra le mani. Chi è un vecchio pediatra come me ricorda quanti bambini morivano per morbillo di solito per complicanze intestinali che li portavano alla completa disidratazione. E ricordano che avevamo il record italiano di PESS , una panencefalite spastica complicanza anch'essa del virus morbilloso.

Tutto questo è stato sconfitto in Sardegna e nel resto del mondo occidentale. Ma rischiamo che si ripresenti nei prossimi anni a causa della mancata vaccinazione dei nuovi nati dovuto al fatto che i genitori hanno creduto alle false notizie messe in giro da una banda di assassini in rete sull'eventuale relazione tra vaccino e autismo: un nesso totalmente inventato come dimostrano le migliaia di pubblicazioni scientifiche.

Intanto in Africa i bambini continuano a morire di morbillo e i genitori darebbero la loro vita per poterli vaccinare. Al rispetto che provo per tutti questi bambini e per i loro disperati genitori devo il mio impegno contro questi assassini, fino al mio ultimo giorno e la mia decisione di cancellare dalle mie amicizie chiunque condivida le balle di questi pezzi di merda assassini.


TAGS:  vaccino   morbillo