Pula, la grande festa dell’Avis per 28 anni di volontariato: è record di donazioni

A Pula domenica si festeggiano 28 anni di volontariato per l'AVIS di Pula. Sarà una giornata speciale



A Pula domenica si festeggiano 28 anni di volontariato per l’AVIS di Pula. Sarà una giornata speciale perché permetterà non solo il ritrovarsi di tutte le associazioni AVIS della Sardegna: poco prima della celebrazione della Santa messa e con la partecipazione dell’amministrazione comunal , il taglio del nastro della sede rimessa a nuovo dal comune per questa importantissima associazione.  “Peccato- dice Maurizio Sanna direttore dell’AVIS Pula- che per problemi burocratici non abbiamo ancora l’accreditamento per fare i prelievi in sede, stiamo crescendo tanto grazie alle persone che con gesto amorevole donano il loro sangue. Siamo un’associazione di 363 soci e questo anno abbiamo già raccolto 480 sacche di sangue, 36 in più rispetto al 2017 e con la carenza di sangue che vive la Sardegna per noi è un grosso traguardo. Durante la cerimonia verranno premiati con la medaglia di rame 38 donatori, 19 saranno quelli che meriteranno la medaglia d’argento, 4 quelli con medaglia argento dorato , 6 i donatori con la medaglia d’oro, 3 medaglia con rubino ,un donatore che ha raggiunto le cento donazioni riceverà la medaglia in oro e smeraldo. Maurizio Sanna si sente orgoglioso di rappresentare una associazione così importante e ringrazia di cuore, tutte le persone che contribuiscono giorno per giorno alla missione rivolta alla raccolta della linfa vitale.

 

Ultima modifica: 1 dicembre 2018

In questo articolo