Poggio dei Pini, il paradosso dei trasporti sardi: “Fare meno km costa di più, 2,50 euro per Cagliari”

Ben 60 centesimi in più rispetto alla stessa tratta per Capoterra, spia della beffa dei trasporti in Sardegna. Franco Magi(Psd'Az): "500 euro in più all'anno per ogni famiglia, viaggiare per meno km costa di più..."



Poggio dei Pini, il paradosso dei trasporti sardi: “Fare meno km costa di più”. Per i pendolari di Poggio biglietti più cari, il consigliere del ?sd’Az Franco Magi non ci sta e denuncia una situazione paradossale:”Appare davvero incredibile, ma a seguito della riarticolazione del piano regionale dei trasporti, adottata con deliberazione della G.R. n. 40/4 del 2016, viaggiare di meno costa di più! Pur premettendo che l’attuale concessionario (ditta Baire) della linea Cagliari – Poggio dei Pini – Capoterra non ha alcuna responsabilità, essendo obbligato ad applicare le tariffe regionali, sorprende che il tragitto Cagliari-Poggio dei Pini (e viceversa) costi 2,50 euro, ben 60 centesimi di euro in più rispetto alla tratta per Capoterra (che costa 1,90 euro). Ciò perché astrattamente Poggio dei Pini disterebbe da Cagliari pochissimi km in più. Ma la vera anomalia sta nel fatto che le fermate di Poggio dei Pini precedono la fermata capolinea di Capoterra, e pertanto paradossalmente per giungere (più vicino) a Poggio dei Pini converrebbe acquistare il biglietto per Capoterra (più lontano nel tragitto, ma più vicino rispetto a Cagliari) e scendere prima! Ovvero partire da Capoterra piuttosto che da Poggio dei Pini! Questa evidente anomalia, rapportata ai 365 giorni dell’anno ed al fatto che sovente più componenti di un nucleo familiare usufruiscono del servizio, comporta un ingiustificato esborso aggiuntivo che può superare i 500 euro annui, e dovrà essere affrontata e risolta in sede regionale”.

Ultima modifica: 16 gennaio 2019

In questo articolo