Cagliari, parcheggi per disabili al Poetto: “Li abbiamo raddoppiati”

Gli stalli per la sosta riservati ai disabili al Poetto? Sono il doppio rispetto a quanto impone la legge. Risponde così Fabrizio Marcello, presidente della commissione Mobilità alle associazioni dei disabili e ai Riformatori che hanno protestato contro la riduzione degli spazi per la sosta delle auto vicino alla spiaggia



Gli stalli per la sosta riservati ai disabili al Poetto? Sono il doppio rispetto a quanto impone la legge. Risponde così Fabrizio Marcello, presidente della commissione Mobilità alle associazioni dei disabili e ai Riformatori che hanno protestato contro la riduzione degli spazi per la sosta delle auto vicino alla spiaggia.

Oggi si è svolto stato il sopralluogo di Marcello al cantiere in corso per la “Riqualificazione Urbana del Lungomare Poetto” (costo un milione e 500 mila euro) che prevede la riqualificazione di parcheggi e marciapiedi della zona, nell’ambito del quale sono stati realizzati in totale 27 stalli destinati alle persone diversamente abili: 6 su 76 nel parcheggio ad angolo tra Via Montecristo e via Lungomare Poetto, 9 su 227 tra via Lungomare Poetto e via Ischia, 2 su 88 nello spazio di sosta tra via Lungomare Poetto e via Vulcano, 1 su 19 in via Vulcano, 3 su 77 tra via Cavalleggeri e via Ausonia con Via Cavalleggeri e 6 su 148 a Marina Piccola.

“Su 635 parcheggi in base alla norma sarebbero dovuti essere 12 invece ne abbiamo realizzato 27, più del doppio”, afferma Marcello, “inoltre rispetto al passato i parcheggi rispettano l’abbattimento delle barriere architettoniche. All’interno di ogni area il numero di parcheggi per persone diversamente abili è maggiore rispetto al numero di stalli preesistenti ed è assolutamente conforme alla normativa vigente. Infatti la norma prevede che nelle aree di parcheggio devono comunque essere previsti, nella misura minima di 1 ogni 50 o frazione di 50, posti auto riservati gratuitamente ai veicoli al servizio di persone disabili”.

Il presidente della commissione ha annunciato il riordino della viabilità di una parte del litorale cagliaritano da piazza Arcipelaghi a via dell’Ippodromo,  attraverso l’istituzione di tratti pedonali (di sicuro via Stromboli e forse anche in altre strade) che metteranno in relazione tutti i parcheggi appena riqualificati e di altre zone a traffico limitato: le vie coinvolte saranno definite più avanti.

“È stato necessario risistemare e riqualificare le varie aree di parcheggi presenti”, ha aggiunto Marcello, “prevedendo altresì degli accessi più agevoli e potenziando l’ illuminazione all’interno degli stalli di sosta”.

Ultima modifica: 11 luglio 2018

In questo articolo