Nuovi imprenditori a Cagliari, ora c’è un assist del Comune

Il programma è stato presentato oggi dal sindaco Zedda



Promuovere l’insediamento di nuove iniziative imprenditoriali e rafforzare quelle già esistenti, con interventi mirati ai servizi, al commercio, all’artigianato artistico, con l’obiettivo di rafforzare Cagliari come destinazione turistica d’eccellenza del Mediterraneo, rendendola allo stesso tempo più vivibile per i residenti. Questo il programma presentato oggi dal sindaco Massimo Zedda e dall’assessore allo sviluppo economico Barbara Argiolas, con la seconda fase di attuazione del fondo PISL-POIC FSE, per un finanziamento totale di 2 milioni e mezzo di euro. Di questi, 1.500.000 saranno destinati a finanziare aiuti rimborsabili a tasso zero per l’insediamento delle imprese e dello sviluppo occupazionale, mentre la restante parte sarà destinata all’innovazione organizzativa delle attività già presenti sul territorio. Quattro le aree interessate: i quartieri di Castello, di Villanova, di Stampace e il centro storico di Pirri. Volutamente esclusa la zona della Marina, in quanto l’obiettivo è quello di favorire la nascita di nuove attività in zona maggiormente scoperte, con un occhio di riguardo alla zona di Castello, dove si spera così di agevolare anche il ripopolamento del quartiere. I POIC, finanziati dal Fondo Sociale Europeo, prevedono incentivi da rimborsare in 5 anni, con un importo variabile tra i 15mila e i 50mila euro, con priorità alle imprese che presentino un’alta percentuale di donne e di giovani tra i 18 e i 35 anni. Nel centro storico di Pirri, l’obiettivo principale resta quello di promuovere dei percorsi turistici sfruttando la peculiarità delle case campidanesi, come ricorda la presidente della circoscrizione Luisella Ghiani. La gestione del fondo sarà gestito dalla SFIRS Spa, il cui project Manager Damiano Deledda ha indicato che coi 2.500.000 di euro stanziati si stima di riuscire a distribuire crediti per circa 250 attività e progetti. L’avviso pubblico sarà presentato a inizio settimana prossima, mentre tra febbraio ed aprile sarà possibile la presentazione delle domande. Per tutte le informazioni i cittadini potranno rivolgersi al Servizio URP del Comune di Cagliari o visitare il sito www.sfirs.it.

Ultima modifica: 20 giugno 2017

In questo articolo