Non voleva fare sesso con l’ex: lui la uccide e la decapita

Uccisa brutalmente dal suo ex fidanzato perché l'avrebbe respinto. Il cadavere decapitato di una giovane ragazza ucraina è stato trovato dai genitori a casa in una pozza di sangue



Non voleva fare sesso con il suo ex. Per questo motivo lui l’avrebbe uccisa, prima sparandole in testa, e poi decapitandola. Vittima di questo atroce femminicidio Anna Ergieva, 29 enne ucraina, di Odessa. Secondo quanto riporta il giornale Fan Page  il cadavere decapitato della donna è stato trovato in una pozza di sangue dai genitori. La testa della vittima, invece, è stata ritrovata non lontano da casa. Il killer l’avrebbe nascosta in una borsa insieme ad alcuni gioielli.

Per questo brutale assassinio è stato arrestato l’ex fidanzato della donna che avrebbe ammesso le sue responsabilità. Lo aveva respinto perciò lui ha deciso di porre fine alla sua vita nel peggiore dei modi.

 

 

Ultima modifica: 13 marzo 2018

In questo articolo