Muore il professore Concas, choc nel mondo accademico cagliaritano

Giulio Concas, 50 anni, era un esperto di Open source. Sconvolti amici e colleghi.



Una morte improvvisa che ha gettato nello sconforto l’intero mondo accademico cagliaritano, quella di Giulio Concas, il docente della facoltà di ingegneria che stamattina all’alba è precipitato dal terrazzino di casa, in via Roma. Quello che è successo è ancora tutto da chiarire, ma nel frattempo amici e colleghi sono sotto choc.

La notizia della morte del professore, laureato all’Università di Pisa e molto stimato, si è infatti abbattuta come un fulmine a ciel sereno su chi lo conosceva. Concas, d’altronde, era uno dei più importanti rappresentanti del mondo accademico del capoluogo sardo e non solo, visto che era attivo in altre regioni italiani da oltre dodici anni.

Era socio fondatore di “FlossLab”, la prima spin-off dell’Università di Cagliari ed aveva partecipatp ai progetti di sviluppo dell’e-Learning come direttore di un master del settore. Esperto di Floss (Free libre open source software), aveva collaborato allo sviluppo dei primi server Web del CERN, al sistema CuSeeMe, al supporto del Gruppo Utenti Linux di Cagliari (Gulch), aveva anche ideato una piattaforma di e-commerce che gli aveva permesso di entrare in contatto con Giappone e Cina.

Ultima modifica: 22 June 2017

In questo articolo