Medaglia ‘Beato Angelico’ a Pinuccio Sciola a Firenze

Domenica 16 marzo alle ore 17:00 presso la Basilica di San Marco a Firenze si svolgerà l’evento intitolato “GRIDANO LE PIETRE - Concerto per MEDAGLIA BEATO ANGELICO a Pinuccio Sciola”.



Domenica 16 marzo alle ore 17:00 presso la Basilica di San Marco a Firenze si svolgerà l’evento intitolato “GRIDANO LE PIETRE – Concerto per MEDAGLIA BEATO ANGELICO a Pinuccio Sciola”.

Il Maestro di San Sperate verrà insignito del prestigioso premio proprio nell’anno del 450° anniversario della morte di Michelangelo, col quale Sciola ha da sempre un legame fortissimo e per l’occasione di esibirà liberando l’anima delle sue pietre.

L’evento, organizzato dall’Associazione Beato Angelico per il Rinascimento e ACSIT, prevede l’esibizione di Pinuccio Sciola che presenterà le sue PIETRE SONANTI con Giacomo Monica, Direttore del Coro Polifonico del Conservatorio di Parma, e con la partecipazione del Coro Beato Angelico e del soprano Manuela Mattioli. Si tratta di un evento di altissimo livello culturale che rappresenta motivo d’orgoglio per l’affermazione dell’arte di Sciola e della Sardegna intera.

Dopo il concerto, seguirà la Santa Messa degli Artisti, animata dal Coro di San Michele di Pontassieve.

Alle 18:30 sarà inaugurata, presso il Chiostrino di Pico della Mirandola della Basilica di San Marco, la “Mostra d’Arte Contemporanea” che raccoglierà le opere di numerosi artisti fra cui Giorgio Butini, Paolo Frosecchi, Piero Gensini, Anna Mercati, Alvaro Penarette, Giovanni Spinicchia, Erminio Zara e alcuni studenti dell’Accademia di Belle Arti di Firenze.

Le opere saranno messe in vendita con la finalità di raccogliere dei fondi da destinare alle popolazioni colpite dal terribile alluvione del 19 novembre che ha coinvolto numerosi paesi della nostra Isola. L’iniziativa organizzata dall’ACSIT col patrocinio di Quartiere 1 del Comune di Firenze, Regione Sardegna, FASI, Radio Atividade Sardas, Associazione Beato Angelico per il Rinascimento è resa possibile grazie all’enorme generosità da parte degli artisti coinvolti, che hanno generosamente donato le loro creazioni per una nobile causa.

Ultima modifica: 20 giugno 2017

In questo articolo