“Le tradizioni religiose di Mandas: Sant’Antonio Abate”: ecco il nuovo libro di Umberto Oppus

Sarà presentato, domani sera martedì 15 gennaio, alle ore 17.30, nella suggestiva cornice della chiesa medioevale di dedicata a Sant’Antonio Abate il libro che racconta la storia del culto al santo a Mandas



Sarà presentato, domani sera martedì 15 gennaio, alle ore 17.30, nella suggestiva cornice della chiesa medioevale di dedicata a Sant’Antonio Abate il libro che racconta la storia del culto al santo a Mandas. A presentarlo saranno il parroco don Giampiero Zara, il Presidente Antonio Loche e gli autori Umberto Oppus e Antonello Atzori.
“A distanza di ventiquattro anni dalla pubblicazione “Le tradizioni religiose di Mandas: Sant’Antonio Abate” – ha spiegato Umberto Oppus – anche alla luce delle nuove ricerche d’archivio, si è ritenuto opportuno mettere mano ad un nuovo lavoro sulla storia del culto di Sant’Antonio in Mandas corredandolo con una serie di curiosità legate al luogo dove sorge la chiesetta o a persone o fatti storici. L’obiettivo del lavoro è quello di proseguire nell’attività di recupero e conservazione delle tradizioni storico-religiose della nostra comunità contribuendo, inoltre, ad aggiungere nuovi tasselli storici alla storia della Chiesa che sta in Mandas”.

Impreziosito dalle fotografie scattate da Antonello Atzori nel corso di questi anni il volume, in 112 pagine, racconta la storia della devozione al santo nella comunità di mandas con una serie di aneddoti e curiosità storiche.

Ultima modifica: 14 gennaio 2019

In questo articolo