Is Mascareddas in scena con “Areste Paganòs e lo strano caso del paese di Trastullas”

Burattini a Monserrato



Burattini nei luoghi più caratteristici di Monserrato per MOMOTI: un teatro, un burattino e la città, il progetto promosso da Is Mascareddas, Arcoiris ONLUS e Larus ONLUS, grazie al sostegno della Fondazione CON IL SUD,con l’obiettivo di rafforzare la coesione sociale nel centro dell’hinterland cagliaritano attraverso la valorizzazione delle sue specificità culturali.  Sabato (31 agosto), alle 20.30, nei giardini di via del Redentore fanno comparsa le teste di legno de Is Mascareddas, in scena con “Areste Paganòs e lo strano caso del paese di Trastullas”. L’intervento teatrale è ospitato all’interno di “R-estate insieme a Monserrato”, calendario di eventi a cura dell’assessorato comunale allo Sport, Cultura e Spettacolo in collaborazione con l’associazione turistica Pro-Loco.

Nello spettacolo di burattini a guanto animati da Tonino Murru e Mimmo Ferrari, Areste Paganòs – storico eroe di Is Mascareddas, con vent’anni esatti di onorata carriera, costellata di tournée e riconoscimenti in Italia e all’estero – indaga sulla presenza di un fantomatico bandito che mette in subbuglio la comunità di Trastullas. Il giallo sviluppato all’interno della baracca è basato sul racconto di Giuseppe Fiori “Il bandito municipale”. La regia della piéce è firmata da Karin Koller, le teste lignee scolpite da Donatella Pau.

Ultima modifica: 20 giugno 2017

In questo articolo